Fiducia o ansia?

Matteo 6:19-34

“Dio non solo conosce perfettamente i nostri bisogni ma, dal momento che è un Dio onnipotente e amorevole, può e vuole anche provvedere per ciascuno di noi.”

—Alec Catchpole

“Da oggi si riparte”: questo è lo slogan che sta accompagnando l’inizio di questa fase 2. Forse sei uno di quegli imprenditori che ha riaperto la sua attività con l’ansia e il dubbio di non potercela fare. Forse addirittura hai perso il tuo lavoro, o forse hai visto i tuoi investimenti e i tuoi risparmi svanire nel nulla. Con questi presupposti, è così facile cadere nello sconforto e nell’angoscia.

Nel brano su cui Alec ci porta a riflettere oggi, Gesù, che conosce molto bene il cuore dell’uomo, lancia un messaggio, “Non preoccuparti” – che, in un periodo di crisi, suona piuttosto rivoluzionario e folle.

Scoprirai che questa non è un’esortazione a vivere una vita passiva e rassegnata, quanto piuttosto un invito a riporre il tuo cuore in mani sicure e stabili: le mani di un Dio che, proprio come un padre, non solo conosce i bisogni dei suoi figli, ma ha anche il potere e il desiderio di provvedere per loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *